Umano troppo umano.

L’agone atletico dagli altari alla polvere

Autore/Curatore: Andrea Bruciati
Soggetto/ Genere: Arte e Storia dell’Arte
Tipo: Catalogo di mostra
Data: 2022

Descrizione:

Il progetto scientifico è incentrato sulla concezione del corpo in Occidente, partendo dalla rappresentazione anatomica di tipo naturalistico dell’atleta nell’arte greco-romana, che si rifà all’ideale di eroe-guerriero per capacità fisiche e virtù intellettuali. Un’ampia narrazione è dedicata alla raffigurazione della competizione atletica, da cui emerge lo spirito agonistico, retaggio di antiche pratiche di iniziazione al coraggio, che nella Grecia antica costituiva un aspetto importante dell’educazione per il raggiungimento dellakalokagathìa, sintesi dell’ideale di perfezione fisica e morale dell’uomo. La narrazione si snoda lungo i secoli e le esperienze culturali istituendo un fecondo dialogo tra passato e presente. L’iniziativa esprime lo spirito e l’identità del Sistema Museale Nazionale, destinato a costruire sinergie e contaminazioni per dilatare e reinterpretare il messaggio universale del nostro patrimonio, promuovendone la conoscenza, migliorandone l’accessibilità e radicandone la consapevolezza presso il pubblico. Il catalogo costituisce una agile e suggestiva riflessione che dalle radici classiche della cultura occidentale giunge alla contemporaneità.

Dati bibliografici:

Umano troppo umano. L’agone atletico dagli altari alla polvere, a cura di Andrea Bruciati
con testi di: Andrea Bruciati, Carlotta Caruso, Angela Chiaraluce, Sara Colantonio, Lucilla D’Alessandro, Elena Dellù, Antonella Ferraro, Veronica Fondi, Nicoletta Frapiccini, Chiara Giobbe, Agnese Pergola, Arianna Trifogli

Roma, Gangemi Editore, 2022
319 pp., ill., col.
con testo inglese