Villa d’Este

Piazza Trento, 5
00019 Tivoli (RM)


Contatti:
Uffici e Amministrazione:
tel: +39 07745589
email: va-ve@cultura.gov.it


Responsabile:
dott. Davide Bertolini
davide.bertolini@cultura.gov.it


Villa d’Este

Dichiarata nel 2001 Patrimonio dell’Umanità UNESCO, rappresenta un capolavoro del giardino italiano con l’impressionante concentrazione di fontane, ninfei, grotte, giochi d’acqua e musiche idrauliche.

Il cardinale Ippolito II d’Este, dopo le delusioni per la mancata elezione pontificia, fece rivivere qui i fasti delle corti di Ferrara, Roma e Fointanebleau e rinascere la magnificenza di Villa Adriana.
Governatore di Tivoli dal 1550, accarezzò subito l’idea di realizzare un giardino nel pendio della Valle gaudente, ma soltanto dopo il 1560 si chiarì il programma architettonico e iconologico della Villa, ideato dal pittore-archeologo-architetto Pirro Ligorio e realizzato dall’architetto di corte Alberto Galvani. Il palazzo fu decorato dai protagonisti del tardo manierismo romano.

La Villa era quasi completata alla morte di Ippolito d’Este nel 1572. Ad ulteriori interventi nel XVII secolo seguì un periodo di decadenza, finché il cardinale Gustav Adolf von Hohenlohe ne rinverdì i fasti ospitando anche il musicista Ferenc Liszt (1811-1886). Acquisita dallo Stato italiano, fra gli anni Venti e Trenta del Novecento la Villa fu restaurata e aperta al pubblico.

Lunedì apertura ore 14.00

dal 3 novembre 2022 al 10 marzo 2023
ore 8.45 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16:00) – uscita dal giardino ore 16.45.

Nel caso di lunedì festivi l’apertura è dalle ore 8.45 e il martedì successivo dalle ore 14.00. Chiusura secondo il piano orario di riferimento

Ingresso gratuito prima domenica del mese. Con un elevato numero di visitatori, per motivi di sicurezza, l’ingresso alla Villa può essere contingentato, il percorso può subire modifiche e alcune sale espositive potrebbero essere chiuse. L’uscita è prevista dal cancello di Piazza Campitelli.

Giorni di chiusura: Lunedì mattina, 1° Gennaio e 25 dicembre, salvo aperture straordinarie su progetto che vengono segnalate in questo sito web.

Biglietteria Villa d’Este
Piazza Trento, 5
00019 Tivoli (RM)
email: prenotazioni@coopculture.it
telefono: +39 0774332920; +39 06 39967900 (call center)

INFO E BIGLIETTO ONLINE

Su indicazione della Direzione Generale Musei “Si comunica che quest’Istituto s’impegna per offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l’apertura al pubblico, la vigilanza e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio


  • L’organo idraulico della fontana dell’Organo viene attivato quotidianamente, a partire dalle ore 10.30, ogni due ore.
  • Alcune zone della villa possono essere chiuse per restauro;per informazioni rivolgersi in biglietteria. Si raccomanda particolare attenzione nelle aree segnalate con cartelli di pericolo.
  • In caso di precipitazioni meteorologiche e del conseguente ingrossamento del fiume Aniene, per alcuni giorni l’erogazione di acqua delle fontane della Villa potrebbe essere temporaneamente sospesa.
  • È possibile usufruire di audioguide (in italiano, inglese ) per la visita della villa e del giardino. Queste potranno essere noleggiate all’ingresso al costo di 4 €.
  • All’interno della villasono, inoltre, presenti due bookshop, una sala multimediale a disposizione del pubblico e una sala di proiezione dove viene proiettato a ciclo continuo un filmato introduttivo sulla Villa d’Este in quattro lingue.

Le Villae rappresentano un bene inestimabile dal punto di vista architettonico, archeologico, storico e naturalistico.  Averne cura è essenziale per preservare la loro bellezza e integrità. Abbiamo dunque bisogno della collaborazione di tutti per far sì che questo patrimonio prezioso e fragile mantenga intatto il suo splendore e possa continuare a raccontarci la sua secolare storia.

Le Villae sono siti diversi e multiformi, ma espressione di una medesima eredità culturale e di una gestione unitaria.  Ecco perché abbiamo elaborato per voi un regolamento generale e unico per una fruizione consapevole e rispettosa degli spazi di visita che potrà essere declinato facilmente sulla base delle peculiarità di ciascuno.

Scarica qui la Carta della qualità dei Servizi – Villa d’Este

in Auto

Da Roma: Percorrere autostrada A24 uscita Tivoli, proseguire sulla strada Maremmana Inferiore fino al congiungimento con la Via Tiburtina. Proseguire fino al centro di Tivoli. In alternativa percorrere direttamente la via Tiburtina.

 

Da L’Aquila: Percorrere autostrada A24 uscita Castel Madama, imboccare la via Empolitana, la via Acquaregna e seguire le indicazioni per il centro cittadino.

 

Si consiglia di prestare attenzione alle zone a traffico limitato.

Parcheggi: Parcheggio multipiano ai piedi della Rocca Pia a poche centinaia di metri da Villa d’Este o in alternativa parcheggio in Piazza Garibaldi (entrambi a pagamento).

Mezzi Pubblici

BUS da Roma: Metro B fino a fermata Ponte Mammolo, da lì prendere bus Co.Tra.L. via Prenestina o via Tiburtina o via autostrada (preferibile) per Tivoli. Scendere alla fermata di Largo delle Nazioni Unite (vicino a piazza Garibaldi) e proseguire a piedi per poche decine di metri.

 

TRENO: da Stazione Termini o da Stazione Tiburtina verso la stazione FS di Tivoli. Proseguire a piedi seguendo le indicazioni per Villa d’Este.